Le nostre arti marziali

GOJU AYASA

GOJU AYASAIl moderno maestro di quest’arte Soke MARONGIU VITTORIO, insegno’ il karate presso le scuole penitenziarie di Padova e a Monastir (provincia di Cagliari) finchè fu in grado, nel 1984 di fondare lo stile AYASA. Ci propone una ricerca dello “stare bene” che guarda all’interno dell’individuo ed alle basi più profonde della cultura. La presunzione della moderna scienza si contrappone all’umiltà dell’antica.

KENJUTSU

kenjitsuIl Kenjutsu (剣術: Kenjutsu, arte della spada) è un’arte marziale giapponese costituita dall’insieme delle tecniche di katana utilizzate durante i combattimenti corpo a corpo; si differenzia dallo Iaido perché le tecniche vengono eseguite solo dopo l’estrazione della spada dal fodero, mentre nello Iaido tutte le sequenze di tecniche (kata) vengono eseguite fin dall’estrazione dell’arma (Iai vuol dire infatti “estrazione” in giapponese).

JUJITSU

jūjitsuIl jūjutsu è un’arte di difesa personale che basa i suoi principi sulle radici del nome originale giapponese: Hey yo shin kore do, ovvero “Il morbido vince il duro”. In molte arti marziali, oltre all’equilibrio del corpo, conta molto anche la forza di cui si dispone. Nel jujitsu, invece, la forza della quale si necessita proviene proprio dall’avversario. Più si cerca di colpire forte, maggiore sarà la forza che si ritorcerà contro. Il principio, quindi, sta nell’applicare una determinata tecnica proprio nell’ultimo istante dell’attacco subito, con morbidezza e cedevolezza, in modo che l’avversario non si accorga di una difesa e trovi, davanti a sé, il vuoto.

KOBUDO

Il termine giapponese Okinawa kobudō (沖縄古武道?), viene tradotto come “L’antica via marziale di Okinawa” (ko=Antico, Bu=Marziale, do=Via) e si caratterizza per l’uso di un vasto numero di armi tradizionali, per lo più di origine contadina. In realtà il kobudo è un insieme di singole arti marziali, dal momento che ciascuna arma dà luogo ad una disciplina completa con proprie tecniche (waza), proprie forme (Kata) e proprie posizioni (dachi).

DIFESA PERSONALE

difesa_personaleLa Difesa Personale è un atteggiamento mentale finalizzato a difendere la propria incolumità e quella di chi ci sta vicino. Imparare a come reagire impassibilmente ad aggressioni improvvise richiede un potenziamento delle proprie facoltà mentali che permetterà l’utilizzo della forza fisica; non potrebbe esistere senza la lunga tradizione delle arti marziali: ciò che la differenzia sostanzialmente è il fine.La determinazione mentale e l’intenzione a difenderci, riconoscendo e gestendo correttamente le nostre emozioni, sia di paura che di aggressività, ci permetterà di mantenere la lucidità e quindi di reagire istantaneamente ed efficacemente evitando il blocco fisico dovuto al panico.